Rombo

Rombo

Il rombo fa parte dei pesci chiamati piatti e cioè quei pesci che vivono la maggior parte della loro vita appoggiati su una parte del corpo e, la famiglia a cui appartiene è quella dei botidi; si tratta di un pesce che viene acquistato soprattutto fresco, e deve avere un colore brillante per essere certi che sia fresco così come l’occhio vivo e sporgente. Descrizione scientifica: Psetta Maxima

Caratteristiche fisiche Per quanto riguarda le sue caratteristiche fisiche possiamo dire che la parte del corpo rivolta verso l’alto è pigmentata ed i suoi occhi sono l’uno vicino all’altro mentre invece la parte inferiore del pesce ha la pelle di colore bianco; le pinne pettorali sono molto corte, mentre invece la pelle all’apparenza sembra molto liscia visto che le squame sono aderenti al corpo, vive principalmente in fondali molto sabbiosi e la dimensione massima che può avere è di circa 60 cm. Non esiste una sola tipologia di rombo anche se viene consumato soprattutto nella parte meridionale del nostro paese: quello liscio ha una forma più arrotondata, quello giallo ha occhi e corpo più grandi, e il quattrocchi che possiede quattro macchie nere sulle pinne.

Habitat
Nei mari d’Italia è un pesce molto facile da trovare ma quando è un esemplare giovane riesce a vivere anche nelle lagune salmastre, sopporta molto bene le variazioni di sale e mangia piccoli pesci e crostacei; per quanto riguarda la sua stagione riproduttiva va da marzo fino ad agosto. Viene pescato principalmente lungo le coste atlantiche dell’Europa, nel Mare del Nord e Baltico, senza dimenticare che ovviamente viene pescato il rombo anche nel nostro Mar Mediterraneo.

Principi nutrizionali
La carne del rombo è estremamente facile da digerire e a prescindere da come viene cotta è ricca di sali minerali come fosforo, iodio e calcio, queste sono solo alcuni dei valori nutrizionali che lo rendono un pesce molto ricercato e allo stesso tempo anche pregiato. Non bisogna assolutamente dimenticare che è povero di grassi, ricco di potassio e magnesio, che sono sostanze estremamente importanti in un’alimentazione sana ed equilibrata. E’ molto facile anche da pulire visto che è sufficiente fare una piccola incisione e togliere le interiora per poterne ricavare dei filetti davvero appetitosi e versatili da cucinare.

Ricette di cucina
Ma come viene cucinato il rombo? Prima di tutto deve essere lavato bene per poterlo eviscerare e sfilettare in base al tipo di ricetta che si intende realizzare; tra le più comuni ricette abbiamo il classico rombo al forno con patate e pomodorini, grigliato e con sopra del pangrattato, cotto in padella con aggiunta di capperi e succo di limone, al cartoccio o il rombo in crosta di patate che tra tutti è sicuramente il più gustoso ed il più semplice da preparare.

  • Related Posts:

  • Come e dove acquistarlo?